Milano, coltivava marijuana in casa: assolto in appello. I giudici: “Non alimenta il narcotraffico”

Milano, coltivava marijuana in casa: assolto in appello. I giudici: “Non alimenta il narcotraffico”

I carabinieri avevano trovato nel suo appartamento una serra e 100 grammi di stupefacente. Lui si era difeso sostenendo che la produzione era esclusivamente per uso personale.

 

Era stato arrestato dopo un tumultuoso controllo in strada da parte dei carabinieri di San Donato, che poi avevano scoperto nella sua abitazione una serra per la coltivazione di marijuana e quello che era il prodotto della coltivazione domestica: oltre cento grammi di stupefacente suddiviso in sei barattoli, ognuno etichettato per tipo di sostanza: “Burmese Kush”, “Skunk”, “White” e “Mufori”. Ma dopo la condanna in primo grado con rito immediato a otto mesi di reclusione e mille euro di multa, l’imputato , un 49enne italiano residente nell’hinterand – è stato assolto dalla V sezione penale della corte d’Appello “perché il fatto non costituisce reato”.

Nel processo di primo grado l’imputato, assistito dall’avvocato Nicola Brigida, si è difeso sostenendo di coltivare la sostanza “per uso esclusivamente personale” ma questa tesi non era servita a evitare la condanna del tribunale per il reato di coltivazione di marijuana, sulla base del “consolidato orientamento della Cassazione secondo cui la condotta di coltivazione non autorizzata è considerata e punita indipendentemente dalla destinazione, all’uso personale o a terzi”.
Una decisione ribaltata con l’assoluzione in Appello di una settimana fa. Saranno ora le motivazioni a chiarire il ragionamento giuridico della Corte. Per i difensori, oltre alla mancanza di bilancini, denaro contante, involucri per dosi, la condotta dell’imputato “è circoscrivibile all’interno di una detenzione per uso personale sia pure con le modalità dell’auto-produzione, senza rivolgersi e alimentare il narcotraffico e comunque con minima o nulla offensività del bene tutelato”.
Fonte articolo: republica.it
https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/09/25/news/milano_coltivava_marijuana_in_casa_assolto_in_appello_i_giudici_non_alimenta_il_narcotraffico_-236885230/?refresh_ce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *