É l’ora della cannabis terapeutica…

Sempre più persone in tutto il mondo, decidono di curarsi con la cannabis. Nei paesi dove é concesso l’utilizzo dell cannabis terapeutica, il mercato é in forte ascesa e ciò non é passato inosservato alle grandi aziende farmaceutiche che si sono mosse creando sinergie cone, ad esempio, l’accordo di fine 2018 fra Sandoz AG (produttore di farmaci) e Tilray (Produzione, ricerca E distribuzione di cannabis terapeutica). Il solo mercato americano, infatti, é stato stimato in quasi 41 miliardi di dollari entro il 2024.

La crescita di questo mercato è dovuta alla capacità della cannabis di alleviare dolori cronici e di dare sollievo a numerose altre problematiche di salute, prima curabili solo con oppiacei e preparati chimici. Le prime applicazioni infatti, riguardano quei pazienti malati di tumore che utilizzano la cannabis per il mal di stomaco derivato  dalla chemioterapia oppure per quei malati di Parkinson che la utilizzano per ridurre gli spasmi muscolari causati dalla malattia.

In Italia é consentito l’uso terapico della cannabis, ma RARAMENTE I MALATI VENGONO INFORMATI DAI PROPRI MEDICI sulla possibilità di utilizzo e di accesso alla cura.

Alcuni canapa shop si stanno attrezzando per far conoscere questo aspetto della pianta alla popolazione. Ad esempio, andando da ER CANAPARO ci si può informare ed entrare in contatto, eventualmente, con medici esperti in terapie con la cannabis.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *